Grosseto: Legambiente, a Banca Mediocrati premio energie rinnovabili

La Banca di Credito Cooperativo Mediocrati ha ottenuto il premio ”Energie Rinnovabili” assegnato da Legambiente. Il riconoscimento e’ stato consegnato a Nicola Paldino, presidente dell’istituto di credito, nel corso della serata conclusiva della XXIV edizione di Festambiente, il festival nazionale dell’associazione che si e’ svolto a Rispescia di Grosseto. ”Mentre sulla stampa imperversava la polemica sullo stato delle acque, con la strumentale quanto inconsistente messa in dubbio dell’imparzialita’ di Legambiente”, e’ scritto in un comunicato, “il Cigno Verde ha ancora una volta sposato la Calabria delle eccellenze. Il Centro Nazionale per le energie rinnovabili ha selezionato sul territorio nazionale cinque iniziative significative nell’ambito delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Tra questi, unico rappresentante per il Centro e il Sud Italia, e’ stata premiata proprio la Bcc Mediocrati di Rende, in provincia di Cosenza. Un modo per dimostrare, coi fatti e non con la propaganda, che gli ambientalisti non risparmiano critiche anche dure ma al tempo stesso si danno da fare per proporre un modello alternativo, sostenibile e concreto”. ”La Bcc Mediocrati, grazie all’accordo con Legambiente attivo dal 2008″, prosegue la nota, “ha permesso il finanziamento di numerosissime installazioni di fotovoltaico e di altri interventi relativi a fonti rinnovabili e efficienza energetica: 328 finanziamenti, importo complessivo di oltre 15 milioni di euro, potenza complessiva degli impianti fotovoltaici di quasi 3,5 megawatt, in grado di produrre energia per il fabbisogno di circa 1.500 famiglie. La Banca Mediocrati ha quindi conseguito il significativo risultato di consentire la realizzazione di quasi il 10% dei piccoli e medio-piccoli impianti realizzati nella provincia di Cosenza”.

Potrebbero interessarti anche...