Rende: Unical, la mostra di Francesco Arena sui disastri calabresi

Calabria: terra di disastri, si potrebbe dire. Il noto fotografo cosentino Francesco Arena da sempre li documenta, nel suo incessante e certosino lavoro per la Gazzetta del Sud e l’Ansa. Scatti realizzati con perizia e maestrìa, per raccontare i dissesti che hanno interessato la nostra regione negli ultimi anni. La mostra “Disastri naturali in Calabria”, che è stata uno dei pezzi forti delle Notti Bianche dell’Università della Calabria, raccoglie la documentazione degli eventi più eclatanti avvenuti dal 2000 in poi. E’ purtroppo, i casi sono davvero tanti. Alluvioni, frane, incendi boschivi e calamità di ogni genere, che hanno portato la Calabria sulla stampa nazionale ed internazionale. Come la drammatica, e finita, solo per fortuna, senza vittime, frana di Maierato, sconsolatamente raccontata attraverso la malinconica immagine di un bimbo che ne osserva il desolante risultato, nell’attimo fuggente carpito da Arena e immortalato per i posteri. Fotografie che parlano, si potrebbe dire, e che fanno discorsi profondi e dettagliati. Discorsi nei quali le parole non servono.

Potrebbero interessarti anche...