Rende: si incatena e abbaia per protestare

Quest’uomo è disperato e non ha trovato di meglio che mettersi una catena al collo e sistemarsi davanti al municipio di Rende, dove sta abbaiando. E’ uno dei responsabili del canile che ospita i cani randagi catturati sul territorio rendese. Ma il comune non pagherebbe il dovuto ormai da molti mesi.

Potrebbero interessarti anche...