Rende: serata di sesso finisce con un ferito e tre denunce


Erano andati in due, a Rende, ad un incontro con due prostitute venezuelane, di 24 e 30 anni. Ma una delle due donne, alla fine, si è rifiutata di avere un rapporto sessuale. E così uno dei due giovani clienti, un ventinovenne cosentino, che aveva già pagato 20 euro, ha schiaffeggiato la donna trentenne e le ha rotto il pc e il telefono cellulare, per poi scappare. L’amico, di 21 anni, anche lui cosentino, è invece rimasto nell’appartamento. Ma intanto le donne avevano chiuso la porta a chiave, impedendogli di andare via e richiamando, urlando, i vicini di casa. Il giovane, per scappare, si è lanciato dal balcone, al secondo piano, ferendosi gravemente agli arti inferiori e superiori. Adesso è ricoverato, in prognosi riservata, nell’ospedale civile di Cosenza. I carabinieri di Rende hanno denunciato il ventinovenne per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e sulle cose e anche le due donne, per violenza privata in concorso.

Potrebbero interessarti anche...