Rende: lite tra giovani, un morto e un ferito


Un morto e un ferito. Un bilancio davvero tragico per una lite scoppiata per motivi ancora poco chiari tra due giovani. Il morto è uno studente di 20 anni, originario di Cariati. Ferito, con delle forbici, un coetaneo di Rossano, che però non è in pericolo di vita. Tutto è avvenuto nel pomeriggio in questo stabile di Quattromiglia di Rende, nei pressi dello svincolo autostradale di Cosenza Nord. Siamo in un quartiere che è densamente abitato da studenti, E la vittima era uno di loro. Secondo i carabinieri, la dinamica potrebbe essere questa: i due erano in casa, da soli, e, per qualche ragione, hanno iniziato a litigare. L’atmosfera si è surriscaldata e sono venuti alle mani. Poi sono entrate in scena delle forbici, che hanno causato delle ferite non gravi al rossanese. Questi si è allontanato e si è recato da solo nell’ospedale di Cosenza, dove è stato medicato, con una prognosi di 20 giorni. Intanto, però, il feritore, forse in preda alla disperazione, magari pensando di aver ferito a morte il collega, si sarebbe buttato o sarebbe caduto giù dal balcone, dal quarto piano. L’impatto al suolo è stato violento. Ma il giovane era ancora vivo, all’arrivo dei soccorsi. Purtroppo è poi morto nel tragitto verso l’ospedale.

Potrebbero interessarti anche...