Rende: la situazione del Credito Cooperativo calabrese


Qual è la situazione del Credito Cooperativo Calabrese? Il punto è stato fatto nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede della Federazione delle Bcc. Oggi ci sono meno banche sul territorio. Ma si tratta di istituti più solidi. Tutte le fusioni, è stato precisato, sono avvenute senza la perdita di nessun posto di lavoro. E banche più solide vuol dire anche più fiducia da parte dei risparmiatori. E sono soprattutto le imprese che provocano le sofferenze bancarie. Ma il Credito Cooperativo non demorde e continua ad erogare prestiti, a favore del territorio. E mentre i soci aumentano, uno dei primati è l’erogazione di microcredito alle piccole imprese dei giovani e anche la voce dei “contributi” ad associazioni. Ormai, è stato sottolineato, sono solo le Banche di Credito Cooperativo a sostenere le manifestazioni legate al territorio.

Potrebbero interessarti anche...