Rende: la protesta del canile di Rocca di Neto

Vanta un credito di più di 150.000 euro, il canile di Rocca di Neto che ospita i cani randagi catturati nel comune di Rende. I responsabili hanno inscenato una singolare protesta: hanno riportato indietro, nel centro di Rende, alcuni delle centinaia di cani che ospitano. L’azione sembrerebbe aver convinto l’amministrazione comunale, che si starebbe già adoperando per saldare almeno una parte del debito.

Potrebbero interessarti anche...