Rende: i carabinieri hanno arrestato due rapinatori

I carabinieri della Compagnia di Rende hanno arrestato due giovani, accusati di diverse rapine. Si tratta di un trentatreenne cosentino e di un ventiquattrenne originario di Rogliano. Al primo vengono contestate tre rapine: quella del 5 febbraio scorso effettuata in una yogurteria di Rende, quella del 9 febbraio messa a segno in un negozio di saponi e quella del 27 febbraio ai danni di un panificio. Le tre rapine sono state commesse tutte allo stesso modo: volto in parte coperto, cappellino e un coltello in mano per terrorizzare le vittime, alle quali sono stati rapinati in totale 1.600 euro. Al ventiquattrenne, pregiudicato, viene invece contestata una rapina effettuata il 24 novembre 2016, commessa ai danni di una sala scommesse di Rende, dove si sarebbe presentato armato di coltello e con volto parzialmente coperto, aggredendo poi un dipendente e facendosi consegnare la somma in contanti di 1.000 euro. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Cosenza.

Potrebbero interessarti anche...