Rende: Don Ciotti, il caso Lea Garofalo e le donne della ‘ndrangheta


Ha commosso tutti, Don Luigi Ciotti, presidente di Libera, con il suo lungo ricordo di Lea Garofalo, la testimone di giustizia uccisa dal compagno. Don Ciotti, che è intervenuto all’Università della Calabria per la presentazione del volume “L’alfabeto del futuro”, ha sottolineato il coraggio di Denise, la figlia di Lea Garofalo, che ha denunciato il padre. Don Ciotti ha ribattuto anche ad alcune affermazioni fatte dalla sorella di Lea Garofalo, all’indomani della trasmissione del film sulla sua vita. Ma, soprattutto, Don Ciotti stamattina ha rivelato un particolare straordinario, che dà una nuova speranza alla nostra terra: l’esempio di Lea Garofalo non è affatto un caso isolato. E adesso, un dovuto commento al libro che è stato presentato all’Unical, edito da Progetto 2000.

Potrebbero interessarti anche...