Rende: colpi di pistola contro il figlio del titolare di Calabra Maceri


Intimidazione, questa notte, a Rende. Due persone, con il volto travisato, hanno esploso sette colpi di pistola calibro 7,65 contro un giovane, Francesco Pellegrino, 24 anni. Il fatto e’ avvenuto in via Londra. Il giovane non e’ stato raggiunto da nessuno dei proiettili. Subito dopo i due attentatori si sono allontanati. I carabinieri, che curano le indagini, escludono che si sia trattato di un tentativo di rapina. Francesco Pellegrino e’ il figlio di uno dei tre soci della Calabra Maceri, la societa’ che si occupa, a Rende e in altri comuni dell’hinterland cosentino, della raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. I lavoratori dell’azienda sono in questi giorni in agitazione per il ritardo nel pagamento degli stipendi.

Potrebbero interessarti anche...