Reggio Calabria: proiettile vicino agli uffici della Procura, giallo risolto


Il proiettile, calibro 36, trovato in prossimita’ della sede della Procura Generale di Reggio Calabria, e’ stato lanciato dal balcone di un appartamento. Il giallo e’ stato chiarito nel giro di poche ore, dopo i riscontri di polizia e gli interrogatori di un pensionato di 80 anni e del figlio di 33. Padre e figlio stavano caricando alcuni proiettili per una battuta di caccia, ma l’operazione non e’ stata perfetta e allora uno e’ stato lanciato dal balcone finendo nel cortile della chiesa il cui cortile confina con la Procura. I due sono stati interrogati dai Carabinieri del comando provinciale e dal dirigente della Squadra Mobile della Questura. La storia raccontata e’ risultata verosimile e in sintonia con le risultanze investigative. Il pensionato e il figlio, in possesso di regolare permesso di caccia, saranno segnalati alla competente autorita’ giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche...