Reggio Calabria: sesso per concedere mutuo, sospeso direttore filiale banca

Minacciando la mancata concessione di un mutuo, avrebbe preteso, abusando della propria posizione, di avere rapporti sessuali con una cliente. Un uomo di 43 anni, direttore di filiale di una banca di Reggio Calabria, è stato raggiunto da una misura interdittiva per due mesi eseguita dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza. La donna al centro delle attenzioni del funzionario di banca si è rivolta ai finanzieri di Reggio Calabria, che hanno ricostruito la vicenda e depositato una dettagliata relazione alla Procura della Repubblica. A seguito delle indagini è stata emessa la misura interdittiva del divieto temporaneo ad esercitare le attività professionali connesse all’esercizio del credito. Il provvedimento è stato anche notificato all’Istituto di credito interessato, per i provvedimenti interni di sua spettanza.

Potrebbero interessarti anche...