Reggio Calabria: scorta e auto blindata per un giornalista

Una scorta e un’auto blindata sono state assegnate ad un giornalista del “Quotidiano del Sud”, Michele Albanese. La decisione è stata assunta ieri, al termine di una riunione urgente del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di Reggio Calabria. Albanese è un giornalista che lavora nella Piana di Gioia Tauro, un comprensorio dove negli ultimi giorni si sono verificati diversi fatti di ‘ndrangheta ed anche gli omaggi ai boss durante alcune processioni religiose. Tutti fatti raccontati da Albanese nei suoi articoli. Ieri Michele Albanese si trovava sul luogo di un omicidio, a Sinopoli, quando le forze dell’ordine lo hanno convocato d’urgenza a Reggio Calabria. Ed è qui che ad Albanese è stato notificato il provvedimento, alla base del quale ci sarebbe un’intercettazione ambientale con una minaccia talmente diretta da far scattare subito il piano di sicurezza. Il giornalista potrà muoversi solo con la scorta e l’autovettura blindata.

Potrebbero interessarti anche...