Reggio Calabria: scoperta casa di appuntamenti, 7 arresti

I carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato 7 persone, accusate, a vario titolo, di reati finalizzati allo sfruttamento della prostituzione. Altre 5 persone sono sottoposte all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sequestrata l’abitazione in cui veniva esercitata l’attività di meretricio, un appartamento sito in località Reggio Campi. L’indagine trae origine da un’ispezione amministrativa effettuata dai carabinieri della stazione di Cannavò all’interno di un circolo privato, pubblicizzato anche da un sito internet, nel corso del quale i militari hanno accertato la presenza di diverse irregolarità. Le successive risultanze investigative hanno permesso di appurare l’esistenza di un’associazione per delinquere finalizzata al reclutamento di donne, tra i 20 e i 50 anni, da avviare alla prostituzione, alla gestione di una casa di tolleranza e all’organizzazione di feste ed addii al celibato nel corso dei quali si facevano prostituire le donne. Le feste private, effettuate due volte a settimane, venivano pubblicizzate anche tramite sms. Inoltre si effettuavano “servizi a domicilio”.

Potrebbero interessarti anche...