Reggio Calabria: ragazzini, furti firmati con nome di gang americana

Rubavano nei negozi e poi firmavano le loro imprese con la parola ”Crips”, il nome di una delle piu’ vecchie e famigerate bande di strada di Los Angeles. Era questo il modus operandi di una baby-gang composta da minorenni, sgominata dai carabinieri a Villa San Giovanni. Un diciassettenne e un quindicenne sono finiti in una comunita’. Altri tre ragazzi sono stati denunciati in stato di liberta’, mentre un quarto non e’ imputabile in quanto ha solo 13 anni. Secondo l’accusa, la banda si e’ resa protagonista di vari furti commessi a Villa San Giovanni. I carabinieri hanno focalizzato l’attenzione sulla scritta ”Crips”, risalendo alla sua origine. Quindi sono entrati in alcune chat su internet e hanno trovato che proprio a Villa c’erano dei giovani che utilizzavano il nick Crips. Gli inquirenti hanno ristretto il cerchio su alcuni giovani e sono scattate le perquisizioni domiciliari. A due di loro sono stati trovati alcuni degli oggetti rubati. I minori utilizzavano internet anche per scambiarsi informazioni, darsi appuntamenti e piazzare sul mercato la merce rubata.

Potrebbero interessarti anche...