Reggio Calabria: protesta alla GDM, 600 lavoratori a rischio

Sono già in cassa integrazione dal luglio scorso, i 600 lavoratori della ex GDM, Grande Distribuzione Meridionale, per la quale sono in atto le procedure fallimentari. Le varie tappe della vicenda sono affidate ad un commissario straordinario, Marcello Parrinello. Adesso un gruppo di lavoratori è anche salito sul tetto di un supermercato. Da qualche giorno sul loro già non sereno futuro si addensano le nubi dello sfratto del centro vendita più importante, quello che sorge nei locali ex Fiat di piazzale della Libertà. Intanto si alternano riunioni in Provincia e in Prefettura. Tutto per evitare che si perda nel nulla il patrimonio di un’altra grande azienda. E centinaia di posti di lavoro.

Potrebbero interessarti anche...