Reggio Calabria: prefettura, audizioni della Commissione Antimafia


Si chiude, a Reggio Calabria, la visita della Commissione parlamentare antimafia, che, dopo una capatina al santuario di Polsi, purtroppo simbolo della più arcaica ‘ndrangheta, ha sentito, rigorosamente a porte chiuse, i vertici del distretto giudiziario reggino. Nessuno dei magistrati ha voluto fare dichiarazioni sui lavori, che hanno compreso anche le audizioni del prefetto e dei membri del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, oltre alle rappresentanze delle organizzazioni sindacali. Con i giornalisti ha parlato solo il pm Nicola Gratteri, che però ha fatto solo un commento sull’ultimo successo della magistratura e delle forze dell’ordine: la cattura del pericoloso latitante, narcotrafficante della ‘ndrangheta, Nicola Pignatelli, avvenuta a Santo Domingo.

Potrebbero interessarti anche...