Reggio Calabria: fugge dopo incidente e simula furto, arrestato


Con la sua Maserati, 4000 di cilindrata, si è lanciato in una folle corsa nel centro di Reggio Calabria, fino a quando si è scontrato con un fuoristrada, facendolo ribaltare e provocando il ferimento grave della coppia di giovani che era a bordo. L’uomo, però, non si è fermato a prestare soccorso, ma è fuggito. Anzi, forse accortosi di aver perso la targa anteriore dell’auto, rimasta sul luogo dell’incidente, ha chiamato la polizia, dichiarando di aver subìto il furto dell’auto, la sua fiammante Maserati, lasciata inavvertitamente, nel centro di Reggio, con le chiavi nel quadro. La polizia però non ha abboccato a questa storia. E lo ha denunciato per omissione di soccorso e simulazione di reato. Subito dopo Antonio Tripodi, 53 anni, è stato arrestato. I due giovani feriti, ricoverati in ospedale, sono stati giudicati guaribili in 15 e 25 giorni.

Potrebbero interessarti anche...