Reggio Calabria: ‘ndrangheta, traffico di armi e droga, 6 fermi


Dopo il sequestro di qualche giorno fa, ancora un’operazione contro il traffico di armi. Ed è stata rinvenuta anche della droga, ben un chilo di cocaina. Questa volta i carabinieri si sono mossi a Taurianova. Sono sei le ordinanze di fermo, eseguite su disposizione della DDA reggina. L’operazione giunge dopo una complessa e delicata attività d’indagine, nel corso della quale era già stato eseguito l’arresto in flagranza di due uomoni, il mese scorso. Arresti e ritrovamenti sono stati eseguiti grazie alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Rocco Iernò. Tra le armi ritrovate adesso e i pericolosi kalashnikov scoperti qualche giorno fa non sembra esserci un collegamento diretto. Ma gli inquirenti temono che, in un momento in cui non c’è una guerra tra cosche, questa circolazione di armi non faccia prevedere nulla di buono. Il Procuratore di Reggio Calabria ha lanciato anche l’ennesimo appello alla cittadinanza, perché possa collaborare con la polizia e la magistratura, aspettandosi una copertura totale. E’ l’unico modo per sgominare la ‘ndrangheta, ha detto Cafiero De Raho.

Potrebbero interessarti anche...