Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestro di beni per 20 milioni

Beni per circa 20 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria all’imprenditore Francesco Gregorio Quattrone, 55 anni, gia’ sorvegliato speciale. Quattrone e’ stato coinvolto nell’operazione Olimpia come presunto affiliato alla cosca Libri, ma e’ stato prosciolto. I collaboratori di giustizia Giovanni Riggio, Giuseppe Calabro’, Antonino Roda’, Antonino Gulli’ e Paolo Ianno’ hanno parlato del suo ruolo di ”referente”, negli anni ’90, della cosca Libri. Arrestato il 27 ottobre 2010 nell’ambito dell’operazione della Dia ”Entourage”, Quattrone e’ stato poi scarcerato per decisione del Tribunale del riesame. Il sequestro di oggi e’ stato disposto dal Tribunale dopo che gli accertamenti svolti dalla Dia hanno accertato una sproporzione tra i redditi dichiarati dall’imprenditore ed il suo patrimonio aziendale e personale. Sono stati sequestrati 58 unita’ immobiliari e produttive e diversi appezzamenti di terreno agricolo.

Potrebbero interessarti anche...