Reggio Calabria: ‘ndrangheta, confisca di beni a presunto affiliato


Beni per un valore di circa 3 milioni di euro sono stati confiscati dalla polizia a Carmelo Manti, 70 anni. L’uomo era stato arrestato nel 2010 nell’ambito dell’operazione “Konta Korion” perché ritenuto affiliato alla consorteria dei Rodà-Casile, operante a Condofuri e che avrebbe condizionato gli appalti pubblici in quel comune. Il provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di Reggio Calabria, ha interessato beni immobili, società e conti correnti.

Potrebbero interessarti anche...