Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestro beni ex consigliere regionale

Ci sono anche quattro unità immobiliari corrispondenti alle dependance del Castello Ruffo di Bagnara Calabra tra i beni sequestrati dalla Guardia di Finanza e dai Carabinieri del Ros all’ex consigliere regionale calabrese Santi Zappalà. Inoltre, sequestrate quote sociali e patrimoni aziendali di una società che opera nel settore delle attività professionali paramediche e di un’altra che si occupa del noleggio senza equipaggio di imbarcazioni da diporto. E poi 3 automobili, un’imbarcazione da diporto di 15 metri e 21 tra conti correnti e depositi di titoli, per un valore complessivo di circa 16 milioni e mezzo di euro. Zappalà, condannato in primo grado a 4 anni di reclusione per corruzione elettorale aggravata dalle modalità mafiose, era stato coinvolto nell’inchiesta “Reale 3”, dalla quale era emerso che aveva avuto contatti con esponenti della cosca Pelle per ottenere voti ai fini della sua elezioni in consiglio regionale.

Potrebbero interessarti anche...