Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 2 milioni di euro


Il gip del tribunale di Reggio Calabria ha emesso un provvedimento di sequestro preventivo di beni, per un valore di 2 milioni di euro, riconducibili a sei persone coinvolte nell’inchiesta “New Bridge”. L’indagine del Servizio Centrale Operativo e della squadra mobile di Reggio, in collaborazione con l’Fbi, ha consentito, nel febbraio scorso, di individuare un’organizzazione criminale, finalizzata al traffico di droga tra la Calabria e l’America, che faceva riferimento alla famiglia degli Ursino di Gioiosa Ionica e a quella mafiosa dei Gambino di New York. Le indagini patrimoniali hanno poi fatto scattare i sequestri nei confronti di Carlo Brillante, Domenico Geranio, Nicola Simonetta, Francesco Ursino, Francesco Vonella e Cosimo Morando.

Potrebbero interessarti anche...