Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 5,5 milioni

La guardia di finanza, coordinata dalla DDA reggina, ha eseguito due provvedimenti emessi dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, che dispongono il sequestro di beni e rapporti finanziari per un valore complessivo di circa 5,5 milioni di euro. Oggetto dei sequestri sono i patrimoni riconducibili a Francesco Gattuso e Demetrio Meniti, costituito da imprese commerciali, edifici, fabbricati in costruzione, terreni, polizze e rapporti bancari. I due erano stati coinvolti nell’operazione “Crimine”. In particolare, Gattuso è indicato quale personaggio di altissimo livello della “Società Maggiore” della ‘ndrangheta, con il ruolo di direttore e organizzatore di una “locale” e con il potere di attribuire le cosiddette “doti di ‘ndrangheta”.

Potrebbero interessarti anche...