Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 5 milioni ad imprenditore


Beni per un valore di cinque milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria ad un imprenditore, attualmente detenuto, Domenico Passalacqua, 64 anni, ritenuto un esponente della cosca Buda-Imerti della ‘ndrangheta. Tra i beni sequestrati 12 immobili tra ville, appartamenti e attici ed un’imbarcazione da diporto. Domenico Passalacqua, imprenditore operante nel settore della ristorazione, è stato arrestato nel giugno del 2010 nell’ambito dell’operazione “Meta” ed è stato condannato dal Tribunale di Reggio Calabria, nel maggio del 2014, a 16 anni di reclusione per associazione a delinquere di stampo mafioso e turbativa d’asta.

Potrebbero interessarti anche...