Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 27 milioni di euro

La guardia di finanza di Reggio Calabria ha eseguito un provvedimento di sequestro e di confisca, emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale, che ha riguardato un ingente patrimonio riconducibile a 5 persone appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta dei “Fontana” di Reggio Calabria. In particolare, colpito l’imprenditore reggino a capo dell’omonima cosca ed i suoi 4 figli, tutti attualmente reclusi per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso e trasferimento fraudolento di valori aggravato dalle finalità mafiose. Gli uomini della guardia di finanza hanno accertato una palese sproporzione tra l’ingente patrimonio individuato e i redditi dichiarati dall’uomo, tali da non giustificarne la legittima provenienza. Complessivamente sono stati sequestrati e confiscati 5 imprese, 14 fabbricati, 20 terreni, 43 automezzi e diversi rapporti finanziari, il tutto per un valore stimato pari a circa 27 milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche...