Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 2 milioni di euro

Beni mobili e immobili per un valore di due milioni di euro sono stati sequestrati dal tribunale di Reggio Calabria a Vincenzo Gramuglia, 33 anni. Gramuglia, coinvolto nell’operazione ”Cosa Mia”, e’ ritenuto contiguo alla cosca Parrello-Bruzzise di Palmi ed e’ accusato di associazione mafiosa e di essersi accaparrato appalti per l’ammodernamento dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Sequestrati terreni, immobili, mezzi e conti correnti.

Potrebbero interessarti anche...