Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestrati beni per 10 milioni


Beni mobili e immobili per 10 milioni di euro sono stati sequestrati dalla guardia di finanza a presunti affiliati alla cosca Tegano di Reggio Calabria. I destinatari dei provvedimenti, emessi dalla sezione misure prevenzione del Tribunale reggino al termine di indagini coordinate dalla Dda a seguito dell’operazione “Coffee Break”, sono gli imprenditori Giuseppe Lavilla e i figli Antonio e Maurizio. Antonio Lavilla è sposato con Saveria Tegano, figlia del boss Giovanni. Il provvedimento di sequestro ha riguardato beni mobili, immobili ed attività commerciali, soprattutto nel settore dell’edilizia e del noleggio di distributori automatici di alimenti. Tra gli immobili oggetto del sequestro vi è un intero palazzo, in corso di realizzazione.

Potrebbero interessarti anche...