Reggio Calabria: ‘ndrangheta, riaperte indagini omicidio Scopelliti

La Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e’ tornata ad indagare, da alcuni mesi, sull’omicidio del magistrato di Cassazione Antonino Scopelliti, ucciso a Campo Calabro il 9 agosto del 1991, alla vigilia del maxi processo a Cosa Nostra. La conferma e’ arrivata in aula dal pm della Dda Giuseppe Lombardo, nel corso della deposizione del collaboratore Antonino Fiume durante il processo Meta contro le cosche della ‘ndrangheta della citta’. Fiume, nell’udienza di mercoledi’ scorso, interrogato da Lombardo, aveva detto che ad uccidere Scopelliti, su mandato di Cosa Nostra, erano stati due reggini. Il pm, a questo punto, gli aveva impedito di fare i nomi.

Potrebbero interessarti anche...