Reggio Calabria: ‘ndrangheta, prefetto dispone abbattimento “vacche sacre”

Il prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha disposto l’abbattimento delle cosiddette “vacche sacre”, i bovini di affiliati alla ‘ndrangheta che vagano in tutta la provincia provocando danni alle colture e che vengono tollerate nel timore di ritorsioni. Gli animali, inoltre, rappresentano un pericolo per la circolazione stradale e ferroviaria. Il prefetto ha emanato, “per ragioni di grave necessità ed urgenza”, un’ordinanza con la quale è stato disposto l’abbattimento di animali vaganti, in particolare bovini, “nel caso in cui – si afferma nel provvedimento – dovessero creare situazioni di pericolo concreto per l’incolumità delle popolazioni e per la sicurezza della circolazione sia stradale che ferroviaria”. Dell’esecuzione del provvedimento sono state incaricate le forze di polizia statali e locali e gli eventuali ausiliari. Il Commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale ed il Comandante del Corpo Forestale dello Stato potranno disporre l’eventuale impiego della carne derivante dall’abbattimento degli animali per il consumo umano e a scopo benefico.

Potrebbero interessarti anche...