Reggio Calabria: ‘ndrangheta, latitante arrestato a Santo Domingo


La polizia ha arrestato, a Santo Domingo, Nicola Pignatelli, latitante della ‘ndrangheta inserito nell’elenco del Viminale dei 100 latitanti più pericolosi, ritenuto elemento di vertice della cosca Mazzaferro e legato alle famiglia Ursino ed Aquino. Pignatelli, 43 anni, era latitante dal 2011 e deve scontare una condanna a 13 anni e 6 mesi per associazione di tipo mafioso e traffico di droga. E’ stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile di Reggio Calabria, da quelli del Servizio Centrale Operativo e dall’Interpol. Pignatelli è stato individuato in un bar, nei pressi del residence dove si era stabilito da mesi. Completamente trasformato rispetto alle foto segnaletiche, gli investigatori non escludono che la presenza del latitante a Santo Domingo fosse collegata anche all’intenzione delle ‘ndrine di Gioiosa Ionica di aprire un nuovo canale per il traffico di droga, che dal centro e sud America avrebbe raggiunto l’Europa passando per il porto di Gioia Tauro.

Potrebbero interessarti anche...