Reggio Calabria: ‘ndrangheta, operazione “Mandamento 2”, 82 fermi

I carabinieri si sono mossi nelle province di Reggio Calabria, Vibo Valentia ma anche Milano, Ancona, Bologna e Messina per far finire in manette, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia reggina, altre 82 persone. E’ il seguito dell’operazione “Mandamento”, che aveva già colpito decine di cosche della ‘ndrangheta il 4 luglio scorso. Le indagini hanno consentito di ricostruire numerose attività delittuose, con particolare riferimento ai condizionamenti della pubblica amministrazione e degli appalti e alle estorsioni compiute ai danni di imprenditori. L’operazione conferma, ancora una volta, come le cosche della provincia di Reggio Calabria, in particolare quelle del versante jonico, rimangano il centro propulsore delle iniziative dell’intera ‘ndrangheta, cuore e testa dell’organizzazione e principale punto di riferimento di tutte le articolazioni extraregionali, nazionali ed estere.

Potrebbero interessarti anche...