Reggio Calabria: ‘ndrangheta, operazione “Il Principe”, 5 fermi

Polizia e carabinieri di Reggio Calabria hanno eseguito un’operazione congiunta per l’esecuzione di 5 fermi emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria nei confronti di alcuni esponenti della cosca De Stefano di Reggio Calabria. Contestata l’associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata all’attuazione di estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti. Il gruppo avrebbe imposto il pagamento del pizzo anche all’impresa che esegue i lavori di ristrutturazione del Museo Archeologico della Magna Grecia di Reggio Calabria. Tra i fermati anche Giovanni Maria De Stefano, 39 anni, rampollo dell’omonima famiglia, da cui il nome dell’operazione, denominata “il principe”.

Potrebbero interessarti anche...