Reggio Calabria: ‘ndrangheta, maxi sequestro di 420 milioni

)

Il sequestro, questa volta, è davvero ingente: si parla di circa 420 milioni di euro. La Guardia di Finanza di Reggio Calabria e lo Scico di Roma hanno colpito le potenti cosche degli Aquino e dei Morabito, operanti soprattutto nella Locride. Sequestrate 13 società immobiliari, autovetture di lusso e veicoli commerciali e un numero imprecisato di conti correnti. Tutto si è originato dall’operazione Metropolis, che risale ad un anno fa e che aveva svelato come i clan Aquino e Morabito si fossero divisi il mercato turistico dello jonio reggino. Le indagini si sono avvalse dell’acquisizione delle tavole ortografiche e delle fotogrammetrie satellitari su tutti i beni immobili oggetto di investigazione. Poi, attraverso un’accurata rielaborazione, sono stati confrontati i numerosi dati acquisiti, mettendo in risalto l’aspetto della sperequazione tra i redditi dichiarati e i patrimoni posseduti dagli affiliati alle cosche.

Potrebbero interessarti anche...