Reggio Calabria: ‘ndrangheta, ingente confisca di beni

Beni per un valore complessivo di quasi 6 milioni di euro sono stati confiscati dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria ad un imprenditore del vibonese, Ettore Tassi. Si tratta di 2 imprese operanti nel settore del confezionamento di abiti da sposa, con sede a Vibo Valentia, di rapporti finanziari e di immobili, tra cui una villa con piscina costruita a Ricadi. Tassi, secondo l’accusa, sarebbe vicino alla cosca di ‘ndrangheta dei Molè di Gioia Tauro. Gli inquirenti hanno ricostruito le movimentazioni finanziarie eseguite dall’uomo, già sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per 2 anni e condannato, con sentenza passata in giudicato, dalla Corte di Appello di Reggio Calabria alla pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione per associazione a delinquere di tipo mafioso, tentata rapina, furto e detenzione illegale di armi.

Potrebbero interessarti anche...