Reggio Calabria: ‘ndrangheta, sequestro di beni ad imprenditore


Beni per un valore di circa 2 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria a Domenico Barbieri, 57 anni, imprenditore edile, ritenuto essere un componente della cosca Buda-Imerti, operante a Villa San Giovanni e Fiumara di Muro, e attualmente detenuto. Tra i beni sequestrati ci sono quattro immobili, le quote di otto terreni e rapporti finanziari in fase di quantificazione, intestati o comunque riconducibili sia a Barbieri che ai suoi familiari.

Potrebbero interessarti anche...