Reggio Calabria: ‘ndrangheta, 2ª giornata convegno sull’area grigia


“La zona grigia è uno strumento indispensabile per garantire la stessa sopravvivenza sui territori di origine e l’espansione verso altre aree per la ‘ndrangheta e le altre mafie”. Queste le parole di Michele Prestipino, Procuratore Aggiunto della Dda di Reggio Calabria, nel suo intervento alla tre giorni “La Ferita — l’area grigia della ‘ndrangheta”, che si sta svolgendo a Reggio. Il tema della seconda giornata era centrato sulle collusioni tra imprenditori e mafie e sugli appalti pubblici. Gli imprenditori hanno una grande responsabilità, è stato detto. Per questo le associazioni di categoria devono vigilare. Ma perchè la ‘ndrangheta vuole entrare nelle imprese? A volte non per guadagnare, ma solo per ripulire il denaro sporco.

Potrebbero interessarti anche...