Reggio Calabria: marocchino ucciso nel portone di casa

Un immigrato marocchino di 34 anni, Tarik Kacha, è stato ucciso a Reggio Calabria, in circostanze sulle quali indaga la polizia. L’omicidio è avvenuto nella frazione “Catona”, nell’androne del palazzo in cui Kacha abitava insieme alla moglie, di nazionalità italiana. L’omicida ha atteso il rientro a casa del marocchino e lo ha freddato con alcuni colpi di pistola, dandosi poi alla fuga a bordo di un’automobile condotta presumibilmente da un complice. La vittima lavorava in un panificio ed avrebbe frequentato negli ultimi tempi esponenti della criminalità. Non si esclude, dunque, che movente dell’omicidio sia una vendetta maturata proprio in ambienti criminali. La vittima aveva precedenti penali di poco conto.

Potrebbero interessarti anche...