Reggio Calabria: lettera con minacce di morte a referente di Libera


Una lettera contenente minacce di morte è stata indirizzata al referente regionale per la Calabria di Libera, Mimmo Nasone. La lettera è scritta a mano su tre pagine ed è stata indirizzata al sindaco di Palizzi, che ha denunciato l’episodio ai carabinieri. Nella missiva c’è scritto, tra l’altro “ti scrivo per avvertirti che fai la fine del capretto a Pasqua, se ancora respiri è perché lo vogliamo noi” e “vi sciogliamo nell’acido, a te Nasone e a tutti i porci senza ritegno di Libera, dovrete saltare in aria tutti”. Gli investigatori ritengono che la missiva sia stata indirizzata al sindaco di Palizzi perché il comune ha insignito, nei mesi scorsi, Nasone del titolo di cittadino onorario e sempre Palizzi è sede della cooperativa Terre Grecaniche, che aderisce al progetto di Libera. Non è la prima volta che Nasone riceve minacce e il prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha disposto una intensificazione della vigilanza alla quale era già sottoposto.

Potrebbero interessarti anche...