Reggio Calabria: lavoratori sul tetto del Consiglio Regionale


Chissà come sono entrati, ma adesso sono lassù, sul tetto della sede del Consiglio Regionale calabrese, a Reggio Calabria. Sono sette lavoratori precari Lsu-Lpu, tra cui anche una donna e un dirigente del sindacato Usb. E non vogliono scendere, se non dopo aver incontrato i vertici della Regione. I lavoratori chiedono l’apertura di un “tavolo tecnico” tra la Regione Calabria e il Governo nazionale che possa portare alla stabilizzazione dei 5.400 lavoratori precari calabresi. In mancanza di impegni concreti, fanno sapere, loro non scenderanno. Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, non si sbilancia sul da farsi.

Potrebbero interessarti anche...