Reggio Calabria: immigrazione, sbarcati in centinaia, c’è un cadavere

E’ arrivata nel porto di Reggio Calabria la nave “Orione” della Marina Militare con a bordo quasi 700 migranti e il cadavere di una donna morta per annegamento. Sulla nave c’è anche una neonata che ha visto la luce su un barcone partito dalla Libia e soccorso nel Canale di Sicilia. Lo sbarco di oggi segue quello di 580 migranti avvenuto domenica. I migranti giunti oggi sono in gran parte di sesso maschile. Le donne sarebbero una sessantina. I minori non accompagnati e quanti hanno bisogno di essere sottoposti a cure mediche rimarranno a Reggio Calabria, mentre tutti gli altri verranno smistati nelle strutture appositamente destinate in varie regioni italiane. Le condizioni dei migranti sono tutto sommato buone. Si segnala solo qualche sporadico caso di scabbia. Da loro arriva la notizia che ci sarebbero state circa 400 vittime in un naufragio avvenuto a 24 ore dalla partenza dalla Libia. Tra queste molti giovani, probabilmente minori.

Potrebbero interessarti anche...