Reggio Calabria: immigrazione clandestina, fermati presunti scafisti

Una decina di persone sono state fermate con l’accusa di essere gli scafisti di un peschereccio carico di immigrati intercettato la scorsa notte dalla Guardia di Finanza al largo di Capo dell’Armi. Dopo che il peschereccio e’ stato condotto nel porto di Reggio Calabria, sono iniziate le operazioni d’identificazione degli immigrati, che sono complessivamente 169, di cui 111 uomini, 25 donne e 33 bambini. Una delle donne e’ stata ricoverata in ospedale perche’ in precarie condizioni di salute. Gli immigrati hanno riferito di essere afghani e di essere partiti tre giorni fa dal porto di Istanbul. I clandestini sono stati portati in un centro d’accoglienza allestito dal Comune di Reggio Calabria in una palestra, mentre le persone sospettate di essere gli scafisti sono state condotte nella sede del Comando provinciale della Guardia di Finanza.

Potrebbero interessarti anche...