Reggio Calabria: il Comune ha guadagnato 4 milioni con lo swap


“Il Comune di Reggio Calabria ha risolto, con un bilancio in positivo di quasi quattro milioni, esattamente tre milioni e 850 mila euro, uno dei contratti di finanza derivata, i cosiddetti swap, sottoscritti dall’ente nel 2004 con alcuni istituti di credito”. E’ l’annuncio a sorpresa dato dal sindaco di Reggio, Demetrio Arena. Che ha precisato che si tratta di un accordo a suo tempo sottoscritto con la Banca Nazionale del Lavoro. “Dopo l’ottimismo iniziale”, ha detto Arena, “questo tipo di contratti ha avuto un’evoluzione nefasta ed ha determinato perdite pesantissime per molti enti locali”. Restano ancora in vigore due contratti analoghi con Unicredit e Biis, ma sarebbero già state attivate le procedure per concluderli entrambi. Arena ha aggiunto: “Forse siamo stati anche fortunati, perchè quando si parla di finanza c’è sempre una parte di fortuna. Ma il dato finale è assolutamente conveniente per il Comune di Reggio”. Un risultato la cui positività è stata sottolineata anche dal consulente del sindaco Arena, il prof. Stefano Bozzoli. “E’ un’operazione importante”, ha detto Bozzoli, ricordando che molti altri comuni italiani sono invischiati in queste vicende, nelle quali si stanno registrando perdite ragguardevoli.

Potrebbero interessarti anche...