Reggio Calabria: gli negano il rinvio, si taglia le vene in tribunale


Si è tagliato le vene davanti al giudice, in segno di protesta. Il fatto è avvenuto durante un’udienza per un’esecuzione immobiliare, nel tribunale di Reggio Calabria. L’uomo aveva chiesto un rinvio dell’udienza, ma il giudice non ha accolto la sua richiesta. E allora l’uomo ha dato in escandescenze. Poco prima di tagliarsi le vene, secondo quanto riferito da un testimone, avrebbe esclamato: “posso darvi solo il mio sangue”. E poi si è ferito. Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri e i sanitari del 118, che hanno soccorso l’uomo. Le sue condizioni non sono gravi.

Potrebbero interessarti anche...