Reggio Calabria: Consiglio Regionale, sostituito consigliere arrestato


Il Consiglio regionale calabrese ha provveduto alla sostituzione temporanea del consigliere Franco Morelli, arrestato il 30 novembre scorso nell’ambito di un’inchiesta della DDA di Milano con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Al suo posto il primo dei non eletti nella quota proporzionale per il Pdl in provincia di Cosenza, Ennio Morrone. Il Consiglio regionale calabrese ha anche approvato due proposte di legge, relative alla valutazione degli indici di efficienza dell’Amministrazione regionale, in applicazione delle direttive del cosiddetto “Decreto Brunetta”. Approvate poi all’unanimità le modifiche e le integrazioni della normativa regionale in materia di sostegno alle vittime della criminalità. La nuova proposta estende i vantaggi previsti per le vittime del terrorismo e della criminalità anche ai testimoni di giustizia. Sospesa, infine, l’istituzione del Centro Regionale Sangue: il provvedimento, approvato all’unanimità dal Consiglio regionale, è stato censurato a Roma, perchè ritenuto in contraddizione con il piano di rientro dal debito sanitario.

Potrebbero interessarti anche...