Reggio Calabria: Consiglio provinciale, liberate Azzarà


La recrudescenza degli atti di intimidazione contro i rappresentatnti delle istituzioni e la vicenda di Francesco Azzarà, il volontario di Emergency rapito in Darfur il 14 agosto, sono gli argomenti trattati durante la seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Reggio Calabria. Per quanto riguarda le intimidazioni, l’assise provinciale vuole essere propositiva e ideare progetti precisi per combattere la mentalità mafiosa. Sulla vicenda di Azzarà, per il quale ancora non è stato chiesto neanche un riscatto, a distanza di più di 20 giorni dal rapimento, la Provincia di Reggio vuole diventare parte attiva in una eventuale trattativa con i rapitori.

Potrebbero interessarti anche...