Reggio Calabria: blitz contro il traffico di cocaina, arresti in tutta Italia


Una vasta operazione finalizzata alla disarticolazione di un pericoloso sodalizio transnazionale dedito al traffico di cocaina proveniente dal Sud America è stata effettuata dalla polizia di Reggio Calabria. Diciotto gli arresti eseguiti in diverse regioni d’Italia. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia reggina, ha visto il coinvolgimento del Servizio Centrale Operativo della polizia e della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga. Oltre 25 le persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanza stupefacente. L’inchiesta avrebbe portato a scoprire un’organizzazione contigua alle cosche della ’ndrangheta del mandamento ionico della provincia di Reggio Calabria, operante tra Italia, Colombia, Perù, Repubblica Dominicana e Spagna, che importa ingenti quantitativi di droga dal Sud America. Buena Ventura è il nome che gli investigatori hanno dato all’operazione, che si è avvalsa di innumerevoli intercettazioni. Tra gli arrestati ci sono presunti affiliati alla famiglia Morabito-Bruzzaniti-Palamara, capi della potente ‘ndrina operante in alcuni centri dello ionio reggino, tra Bova Marina, Bianco, Africo e Platì. La droga sarebbe stata fatta arrivare in Italia nel porto di Gioia Tauro, nascosta in container di frutta o di pesce surgelato. In alcuni casi la cocaina sarebbe stata inviata anche per via aerea.

Potrebbero interessarti anche...