Reggio Calabria: bancarotta fraudolenta, 3 arresti e 4 divieti di dimora

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno eseguito un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Palmi, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 7 persone per i reati di bancarotta fraudolenta, per aver distratto, occultato, dissimulato, distrutto o dissipato, in tutto o in parte, i beni di una società, causando un danno di rilevante gravità, ed avendone causato, con dolo o per effetto di operazioni dolose, il fallimento. Tre persone sono state arrestate e poste ai domiciliari. Per altre 4 persone è stato disposto l’obbligo di dimora. Sequestrati conti correnti e beni societari per un valore di circa 9 milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche...