Reggio Calabria: bancarotta, condannato sottosegretario Regione


Il gup di Reggio Calabria Andrea Esposito ha condannato Alberto Sarra, attuale sottosegretario alla Regione Calabria, a tre anni ed otto mesi di reclusione e all’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni per bancarotta fraudolenta. Sarra era imputato perché ritenuto socio di fatto di una farmacia di Reggio Calabria, fallita nel 2006. Il giudice ha poi condannato un’altra imputata, Antonina Maria Rosa Marrari, anche lei socia della farmacia, a due anni, con la sospensione della pena. L’accusa aveva chiesto la condanna di Sarra a sei anni ed otto mesi di reclusione e quella della Marrari a tre anni. Secondo l’accusa, Sarra, Marrari e Francesco Serrao, che nel frattempo ha patteggiato, avrebbero occultato un milione e mezzo di euro.

Potrebbero interessarti anche...