Reggio Calabria: assemblea permanente dei precari della sanità

Sono in assemblea permanente da diversi giorni, ormai, i precari della sanità reggina, che hanno occupato una sala degli Ospedali Riuniti. In Calabria si rischia la soppressione di quasi 600 posti letto, il che porterebbe al non rinnovo del contratto per decine di medici e sanitari non stabilizzati. C’è chi parla anche di centinaia. Una cifra esatta ancora non c’è. Ma è certo che la sanità andrebbe allo sbando. E’ stata anche avviata una raccolta di firme e già 700 cittadini hanno deciso di appoggiare la protesta nata a Reggio. I sindacati si stanno compattando intorno al nucleo di manifestanti. A seguito di questa protesta, la Regione Calabria ha già avviato un tavolo tecnico per affrontare la questione dei precari della sanità. Ma al momento di risposte certe non ce ne sono. E la protesta continua. I focolai potrebbero adesso estendersi anche alle altre province calabresi.

Potrebbero interessarti anche...